Ecco cosa succede se stai in piedi 6 ore al giorno

0

Stare in piedi fa dimagrire: con 6 ore al giorno si perdono 10 kg in 4 anni

  • di Andrea Centini

Ogni minuto trascorso in piedi fa perdere 0,15 kcal in più rispetto allo star seduti, che equivalgono a una perdita di 2,5 chilogrammi di peso ogni anno. Stare in piedi, inoltre, diminuisce il rischio di alcune patologie legate alla sedentarietà.

Stare in piedi sei ore al giorno invece che seduti fa perdere peso, ben 10 chilogrammi in 4 anni. Lo ha determinato un team di ricerca della Mayo Clinic di Rochester (Stati Uniti), dopo aver condotto una revisione sistematica e una meta-analisi di numerosi studi dedicati al tema.

Leggi anche Se non riesci a dimagrire è perché commetti questi errori

In passato diverse ricerche avevano già evidenziato i benefici dello stare in piedi rispetto alla sedentarietà, considerata uno dei fattori scatenanti per l’obesità, il diabete e le malattie cardiovascolari. La differenza nel dispendio energetico tra posizione eretta e seduta, tuttavia, risultava controversa, per questa ragione gli studiosi coordinati dal professor Francisco Lopez-Jimenez, a capo della sezione di Cardiologia preventiva presso la Mayo Clinic, hanno voluto vederci chiaro e capire esattamente i vantaggi in termini calorici.

Il team ha preso in esame ben 658 studi, e dopo un’accurata selezione hanno condotto l’analisi statistica su 46 di essi, comprendenti 1.184 partecipanti in tutto. Le persone coinvolte, la maggior parte delle quali uomini (60 percento), aveva un’età media di 33 anni, un peso medio di 65 chilogrammi e un indice medio di massa corporea di 24 kg/m2. Dai dati è emerso che stando in piedi i partecipanti bruciavano ogni minuto 0,15 kcal in più rispetto ai sedentari, per un totale di 54 kcal per sei ore al giorno. Convertito in perdita di massa corporea, per una persona di 65 kg equivale a 2,5 chilogrammi all’anno, cioè 10 ogni 4 anni.

Leggi anche Ecco la dieta giusta per chi ha più difficoltà a perdere peso

I benefici in termini di riduzione del peso, secondo i ricercatori, possono essere ancora più marcati, poiché ritengono il valore calorico calcolato una sottostima. Questo perché le persone mentre stanno in piedi fanno anche dei piccoli movimenti (ad esempio spostano il peso da un piede all’altro, fanno passetti e altro ancora), mentre lo studio era focalizzato su persone in piedi praticamente ferme.

I vantaggi, secondo Lopez-Jimenez, non riguarderebbero soltanto la linea. “Stare in piedi – ha sottolineato l’autore principale dell’indagine – non solo brucia più calorie, ma l’attività muscolare supplementare è legata a tassi più bassi di infarti, ictus e diabete, quindi i vantaggi di stare in piedi potrebbero andare oltre il controllo del peso”.

I ricercatori hanno concluso che provare a mantenere una posizione eretta anziché seduta può essere di grande aiuto per ridurre il rischio di aumentare il proprio peso sul lungo periodo, ma anche nel prevenire pericolose malattie. Il problema risiede nel fatto che molte attività sono necessariamente sedentarie, e trasformare sei ore di seduta in posizione eretta non sempre può essere possibile. I dettagli della ricerca sono stati pubblicati sulla rivista scientifica European Journal of Preventive Cardiology 1.

[Credit: Tabeajaichhalt]

Fonte: Fanpage