Dal colore e dalla forma della tua lingua puoi capire se stai bene o male

0
lingua

15 stati di alterazione della lingua (colore e forma) che è bene non sottovalutare

Non esiste una lingua uguale all’altra e il suo aspetto cambia di giorno in giorno, a seconda di come stiamo, tanto fisicamente che emozionalmente.

Esaminandola quando c’è febbre o mal di gola, così come quando non abbiamo ben digerito, noteremo subito che il suo aspetto cambia, sia nel colore che nella configurazione della patina che la ricopre.

Un lingua “normale” dovrebbe essere adeguatamente mobile, di color rosso chiaro o roseo, con bordi netti e una leggera patina, detta induito, in superficie.

lingua

Come dev’essere se stiamo bene. E’ di colore rosa tenue per via dei vasi sanguigni al suo interno.

Una lingua in salute ha un corpo mobile, umido, ben strutturato, di colore roseo brillante e la superficie inferiore (che si esamina chiedendo al paziente di toccare con la punta della lingua il palato) è assai simile a quella superiore.

Presenta due vene ben visibili ai bordi destro e sinistro del frenulo, che però non presentano nessun segno di congestione o alterazione cromatica.

Ti potrebbe interessare anche Non ignorare questi sintomi perché ti avvertono di un pericolo

La patina linguale è generalmente presente, ma è sottile e quasi trasparente, o solo leggerissimamente biancastra.

lingua

E’ una spia dei nostri disturbi organici. Ecco elencati alcuni sintomi e il loro possibile significato clinico che si possono dedurre dalla sua osservazione.

Sono le condizioni che dovrebbero attrarre l’attenzione del medico, ma prima ancora la vostra:

basta infatti una veloce osservazione davanti allo specchio, prima di rivolgervi al vostro medico curante, se avete un dubbio.

Osservazione della lingua e sintomi

1. Secca = disidratazione, problemi renali, diabete. 2. Pallida = stato di anemia.

3. Bianca = malattia infettiva in atto, gastrite, ulcera gastrica. 4. Marrone/nero = sviluppo batterico sulla lingua, gastrite, fumo.

5. Liscia che ha perso i villi = stato di deperimento, malattia tumorale, malattia del fegato.

6. Ingrossata = malattia che deposita proteine (amiloidosi). 7. Con le impronte dei denti = stato di tensione psichica, ansia.

8. A fragola, rosso brillante = scarlattina. 9. Lingua che brucia = stato di depressione psichica.

10. Con chiazze bianche (leucoplachia) = stato pretumorale della lingua. 11. Con punti rossi tipo angiomi = malattia angiomatosa che interessa fegato/polmoni.

12. Con la faccia inferiore gialla = inizio di malattia itterica del fegato. 13. Gonfia = orticaria in atto, allergia in corso.

14. Con puntini bianchi = mughetto, stato di immunodepressione. 15. Lingua che devia quando viene protrusa = danno neurologico, ictus.

Fonte: SoluzioniBio – Ti potrebbe interessare anche Ecco cosa succede se sciogli in bocca un po’ di cocco curcuma e limone