Ecco come imparare a riconoscere e gestire lo stress

0
stress

Stress? Ecco come imparare a riconoscerlo e gestirlo

Che cos’è lo stress? E soprattutto, come possiamo combatterlo? Rispondere a questi interrogativi non è sempre semplice senza consultare un esperto. Ecco però alcuni  consigli per allontanare la tensione e ritrovare l’equilibrio psicofisico da soli, cercando di capire e imparare a riconoscere i sintomi dello stress che ci assale.

Cosa succede al nostro corpo quando siamo sotto stress

E’ davvero possibile aiutarsi da soli a combattere lo stress? Certo, dicono gli esperti, bisogna imparare a riconoscere alcuni sintomi che ci dicono che il nostro livello di tensione è salito troppo oltre il livello di guardia.

Leggi anche Ecco i 7 segnali che ti aiutano a capire se soffri di stress

Quando arriva, lo stress modifica il nostro corpo: primo fra tutti si verifica un aumento di cortisolo e una variazione di amminoacidi come l’interlukina e la proteina C reattiva.

L’alterazione dell’equilibrio di queste sostanze produce un abbassamento delle difese immunitarie e predispone il nostro corpo ad attacchi di germi, virus, batteri, sia esogeni che endogeni.

Quindi, per salvaguardare la nostra salute, dobbiamo imparare ad abbassare i nostri livelli di stress. L’indicazione è chiara, ma come riuscirci?

Imparare a riconoscere i segnali fisici dello stress

Intanto bisognerebbe cominciare a riconoscere i segnali che denotano il nostro stress; sono dei segnali fisici, comportamentali ed emozionali come ad esempio parlare in fretta, eccessiva preoccupazione per tutto, inappetenza, insonnia.

Leggi anche Soffri di ansia? La causa potrebbe essere ciò che hai nel cervello

Secondo gli esperti, di fronte a questi segnali dovrebbe scattare un campanello di allarme. E’ il momento per riprenderci le nostre energie, e questo si può fare attraverso moltissime tecniche: yoga, attività fisica, passeggiate nella natura (o passeggiate con il cane); tutte attività rilassanti che ci mettono in contato con la parte più profonda di noi.

Gestire diversamente il proprio tempo

Le mille incombenze giornaliere, se non ben distribuite e organizzate, rischieranno di farci provare una sensazione di oppressione e di delusione, per cui impostare la gestione del tempo in modo equilibrato e programmato diventa fondamentale per il nostro benessere psichico e fisico.

Ecco dunque alcuni semplici ma importanti consigli pratici: pianificare il giorno prima per quello successivo; non chiedere troppo a noi stessi, considerare i propri limiti; concedersi della flessibilità; equilibrio tra le diverse aree nella giornata; non essere perfezionisti; ricompensarsi.

Anche un’alimentazione sana aiuta a combattere lo stress

Il nostro cervello ha bisogno di una vasta gamma di vitamine del gruppo B per operare in modo ottimale. La mancanza può provocare confusione, irritabilità e ansia. E’ bene quindi includere nella propria dieta alimenti ricchi di vitamine del gruppo B, come il manzo, il maiale, gli agrumi, e le uova. Quest’ultime, in particolare, sono una delle principali fonti naturali di colina, una vitamina B essenziale per la salute del cervello.

Fonte: SoluzioniBio