Suicida dal tetto, la gente applaude, riprende e lo incoraggia: “Buttati!”

3
  • di Laura Caselli

Minaccia di gettarsi dal tetto e la gente lo incoraggia: «Buttati!». No, non è lercio.

Ciò che è accaduto pochi giorni fa a Jesolo ha davvero dell’incredibile. Mi è comparso un articolo sulla home di Facebook: «Suicida dal tetto, la gente applaude e riprende con i cellulari». Non ci credevo. Non potevo crederci. Doveva essere senz’altro un titolo esagerato per attirare l’attenzione del lettore.

Così ho cercato la conferma cliccando su quel titolo ed ho letto attentamente l’articolo apparso sul quotidiano “Il Gazzettino”. Assurdo. Il titolo riassumeva davvero quanto successo lo scorso Mercoledì mattina. Una tragedia nella tragedia.

Un gesto disperato di un uomo che si lancia dal tetto sotto lo sguardo di decine e decine di passanti (tra i quali anche dei bambini) che, incuriositi, sono rimasti lì imbambolati a gustarsi la scena. Diversi i cellulari alzati per riprendere il gesto e poi postarlo sui social. «Wow. Questo sì che è uno scoop!

Chissà quanti like e commenti mi becco!» avrà pensato qualcuno. Ma non finisce qui. Alcuni spettatori hanno addirittura invitato l’uomo a gettarsi di sotto, ed infine, hanno applaudito il gesto. Una storia che davvero non abbisogna di commenti. Uno squallore che lascia increduli.

O per lo meno, dovrebbe.