Terremoto di Ischia: Uefa nega al Napoli di indossare il lutto al braccio

0
  • di Simone Pellegrini

Il massimo organismo calcistico europeo ha motivato il divieto per non meglio precisati “motivi tecnici”

La solidarietà e il cordoglio si esplicano anche attraverso dei simboli. Uno di questi è la fascia nera listata a lutto, che i calciatori indossano in campo quando muoiono persone legate in qualche modo alla squadra per cui giocano.

Solidarietà con la popolazione di Ischia

L’isola di Ischia si trova in provincia di Napoli, tanti suoi abitanti si sentono rappresentati dalla squadra in maglia azzurra e ne sono tifosi. Per questo la società guidata da Aurelio De Laurentiis aveva deciso giovedì scorso, in occasione della gara di ritorno contro il Nizza per l’accesso alla Champions League, di indossare il lutto al braccio. Un modo per esprimere vicinanza alla popolazione ischitana, colpita lunedì sera da un terremoto di magnitudo 4.0 che ha provocato due vittime, quaranta feriti e 2.600 sfollati.

Il ‘no’ dell’Uefa

Secondo quanto riferito dalla radio ufficiale del Napoli calcio, però, la Uefa avrebbe negato la possibilità di indossare una fascia nera sulla maglia per non precisati “motivi tecnici”, per cui “non è consentito questo tipo di azione sull’abbigliamento tecnico della partita”.

Il messaggio sul sito del Napoli

Il presidente De Laurentiis si è espresso comunque attraverso il sito ufficiale della società. “Sono particolarmente sensibile a tutto ciò che riguarda Ischia. Isola che amo particolarmente sia per la sua unica bellezza sia per la straordinaria intelligenza ed ospitalità degli ischitani. Esprimo il mio dolore per le vittime e per i feriti causati dal sisma e sono vicino ai parenti delle vittime colpite dal terremoto”, si legge sul sito della società partenopea.

La solidarietà di Maradona

Particolarmente gradito ai tifosi il messaggio di solidarietà della storica bandiera degli azzurri Diego Armando Maradona. L’argentino ha pubblicato su Facebook un post per salutare con favore la vittoria del Napoli sul Nizza nella gara di ritorno dei play-off di Champions League con un pensiero per Ischia.

La dedica di Insigne e Sepe

Non hanno potuto indossare il lutto al braccio, ma hanno comunque espresso vicinanza alla popolazione ischitana i calciatori Lorenzo Insigne, autore di un gol nel due a zero del Napoli contro il Nizza, e il terzo portiere Luigi Sepe, entrambi napoletani. In un video pubblicato sul profilo Twitter della società hanno detto di dedicare la vittoria a Ischia.

fonte: interris