Terremoto, scossa di 3.1 tra l’Aquila e Teramo

0
terremoto

Terremoto, trema la terra tra L’Aquila e Teramo: paura e diverse chiamate ai vigili del fuoco – di Biagio Chiariello

Un terremoto di magnitudine 3.1 sulla scala Richter è stato registrato pochi minuti fa ad una profondità di 6 km, come segnala l’INGV, ha interessato la provincia di Teramo in Abruzzo.

Ti potrebbe interessare anche: È morto Blu, il labrador che ha salvato persone da alluvioni e terremoti

Serata d’apprensione in Abruzzo per una scossa di terremoto molto vicina alla superficie distintamente avvertita dalla popolazione soprattutto a L’Aquila e a Teramo.

Ti potrebbe interessare anche: La scandalosa richiesta dell’UE ai terremotati de L’Aquila

L’Ingv ha rilevato una magnitudo di 3.1 alle 21.26 a profondità di sei chilometri. I comuni più vicini all’epicentro sono Pietracamela e Isola del Gran Sasso. Numerose le telefonate ai vigili del fuoco, ma per ora non sono segnalati danni a persone o cose.

Ti potrebbe interessare anche: L’Aquila, 6 aprile 2018, ore 3.32: la commemorazione, 9 anni dopo

I comuni nel raggio di 20 Km dall’epicentro sono i seguenti: Pietracamela, Isola del Gran Sasso d’Italia, Fano Adriano, Tossicia, Crognaleto, Castelli, Colledara, Montorio al Vomano, Santo Stefano di Sessanio, Castel Castagna, Barisciano, Poggio Picenze, Castel del Monte, Cortino, Arsita, Calascio, L’Aquila, Campotosto, San Demetrio ne’Vestini, Castelvecchio Calvisio e Sant’Eusanio Forconese. L’Abruzzo è l’unica regione interessata con le province di Teramo e L’Aquila. Fonte: fanpage.it