Uomo che si dichiara donna violenta le detenute nel carcere femminile

0
transgender

Transgender accusata di stupro rinchiusa nel carcere femminile: violenta anche le detenutedi A.P.

La 51enne che era in custodia cautelare proprio per stupro su una donna, era stata rinchiusa in un carcere femminile perché si identificava come donna pur in assenza di un intervento chirurgico di cambio sesso. Nel penitenziario però ha abusato di altre due detenute.

Karen White è nata come uomo col nome di David Thompson ma al momento dell’accusa di stupro aveva spiegato che ormai si  identificava come donna per questo, pur in assenza di un intervento chirurgico si cambio del sesso, era stata rinchiusa in un carcere femminile.

Qui però è arrivata ad aggredire e abusare sessualmente di almeno altre due detenute tanto da costringere il giudice a ordinare il suo trasferimento in un penitenziario maschile in attesa del nuovo processo a suo carico.

È accaduto in Gran Bretagna dove il caso non ha mancato di suscitare polemiche visto che la transgender era già accusata di stupro quando è finita in cella.

Gli episodi risalgono alla fine del 2017 quando Karen White ha aggredito due detenute in due diverse occasioni alla New Hall Prison, di Wakefield, un carcere esclusivamente femminile in cui era in custodia cautelare proprio per un caso di stupro avvenuto quando si identificava ancora come uomo.

Durante un’udienza davanti alla Crown Court di Leeds, la 51enne ha ammesso i fatti che le sono stati contestati ed è stata nuovamente condannata.

In precedenza la stessa Karen aveva ammesso di essere colpevole di altri due capi di accusa di stupro e del reato di lesioni personali gravi per episodi avvenuti prima di finire  in carcere e per i quali inizialmente si era dichiarata innocente.

La Transgender così ora dovrà scontare una pena molto più lunga di quella iniziale ma in un carcere maschile.

Fonte: fanpage.it – Titolo originale: Transgender accusata di stupro rinchiusa nel carcere femminile: violenta anche le detenute