Un cucchiaino di miele al mattino, ecco quanti chili può far perdere in una settimana

0
un cucchiaino di miele al mattino

Dimagrire con un cucchiaino di miele al mattino: ecco come fare – di Valeria Paglionico

Volete dimagrire senza fare sforzo? Il segreto è consumare un cucchiaino di miele al mattino prima di fare colazione. Ecco quali sono gli effetti incredibili sul corpo.

State provando ogni tipo di dieta pur di perdere peso in vista dell’estate? Se seguire dei regimi alimentari rigorosi ed andare in palestra ogni giorno sono cose che vi hanno già annoiato, da oggi potrete puntare su qualcosa di più naturale e meno faticoso.

Ti potrebbe interessare anche: Bucce di limone, ecco come ottenere l’equivalente di giorni di digiuno

In pochi infatti conoscono i benefici del miele. Nonostante sia dolcissimo e gustoso, questo alimento è capace di sostenere la funzione metabolica e il corretto funzionamento di tutti gli organi. E’ dunque il prodotto ideale per coloro che intendono tenersi in perfetta linea.

In particolare, basta prenderne un cucchiaino diluito in un bicchiere d’acqua calda al mattino, almeno 30 minuti prima di fare colazione, per vedere in pochissimo tempo i primi risultati.

In molti sostengono che si riescono a perdere fino a 3 chili a settimana poiché vengono ridotti drasticamente gli zuccheri lavorati e i carboidrati assunti.

Un cucchiaino di miele al mattino e un regime alimentare sano

Il miele non contiene fruttosio e saccarosio, ma solo zuccheri naturali in quantità e riesce a sedare completamente la voglia di dolce.

Come se non bastasse, ha un’azione detox sull’organismo, stimola la perdita di peso e riduce lo stress.

Se poi la propria intenzione è quella di ottimizzare ancora di più gli effetti della dieta a base di miele, sarà utile sostituire questo ingrediente allo zucchero a tutte le creme spalmabili dolci.

E’ importante inoltre continuare a seguire un regime alimentare sano, così da non rendere vani i sacrifici fatti per un intero anno, e non apportare dei cambiamenti drastici alle proprie abitudini culinarie da un giorno all’altro. Fonte: donna.fanpage.it