Un “tuffo” nel blu profondo – VIDEO

0

L’apnea è stata la prima forma d’immersione praticata dall’uomo. La possibilità di immergersi in apnea si fonda sull’adattamento fisiologico chiamato “riflesso d’immersione” che accomuna tutti i mammiferi, dal delfino al bradipo, dalla foca al cane, anche se in gradi diversi. Il riflesso d’immersione è sorprendentemente sviluppato nell’uomo, sebbene non sia un animale prevalentemente acquatico.

In questo video, Guillaume Néry, campione del mondo di apnea in assetto costante (discesa libera e senza attrezzature) è il protagonista del cortometraggio “Free Fall”.

Ci troviamo nel Dean’s Blue Hole, una dolina marina con una profondità di 202 metri nella baia ovest di Clarence Town a Long Island, nelle Bahamas. Le doline marine sono doline carsiche subacquee il cui ingresso si trova al di sotto del livello del mare. Si formano in seguito a fenomeni di natura carsica avvenuti quando il livello del mare era considerevolmente più basso, come nel Pleistocene. In seguito all’innalzamento dei mari tali doline vengono riempite dall’acqua marina.

Il Dean’s Blue Hole ha una forma approssimativamente circolare in superficie, con un diametro medio che va dai 25 ai 35 metri. Superati i 20 metri di profondità, la dolina assume più la forma di una caverna con un diametro che arriva a 100 metri

Esistono al mondo doline piene di acqua dolce ben più profonde del Dean’s Blue Hole, come quella di Zacatón in Messico profonda 335 metri o il Pozzo del Merro in Italia profonda 392 metri; la particolarità del Dean’s Blue Hole è che è il suo ingresso si trova al di sotto del livello del mare, a differenza delle due sopracitate.

In realtà Guillame Nery non ha mai raggiunto il fondo della dolina, ma ha dichiarato di aver girato il video solo per promuovere la disciplina. In effetti, le immagini sono davvero suggestive.

(parte del testo tratto da wikipedia)