Luca Cardillo ringrazia tutti e ci aggiorna: il suo video messaggio dagli Usa

0
video di luca cardillo

Video di Luca Cardillo: “Martedì mi amputano la gamba, spero di rispondere bene alle cure” – di Fabio Giuffrida

“Spero di rispondere bene alle cure chemioterapiche e che tutto andrà bene. Continuo a ringraziarvi per il sostegno economico e morale che mi state dando”,

queste le parole che Luca Cardillo, affetto da tumore maligno alla gamba destra, ha pronunciato in un video-messaggio per Fanpage.it. E, nonostante tutto, non smette mai di sorridere.

Luca Cardillo manda un video-messaggio a Fanpage.it annunciando che martedì la sua gamba destra verrà amputata.

Il giovane siciliano, affetto da osteosarcoma e da metastasi polmonari, si trova da quasi dieci giorni all’MD Anderson Cancer Center di Houston in Texas, dove è giunto con un volo privato decollato dall’Aeroporto di Catania.

Il chirurgo, l’ortopedico e l’oncologo – che lo hanno visitato pochi giorni fa – hanno parlato di un “peggioramento” rispetto all’ultima risonanza magnetica effettuata in Italia.

Il tumore, infatti, sta avanzando e l’unico osso dell’arto inferiore non ancora intaccato è il femore. Per questo motivo non è più possibile rimuovere soltanto il sarcoma (così come sperato da Luca Cardillo). Bisogna intervenire in fretta, non c’è più tempo da perdere.

Dopo l’amputazione alla gamba destra – ci spiega il 23enne nel video – gli verranno applicate delle protesi provvisorie così da “riprendere a camminare”.

Nel video di Luca Cardillo i ringraziamenti per tutti coloro che lo sostengono

A seguire è previsto un ciclo di chemioterapia che sarà utile a “ridurre o rimpicciolire le metastasi” ancora presenti, quelle che destano preoccupazione.

“Spero di rispondere bene alle cure chemioterapiche e che tutto andrà bene […] Continuo a ringraziarvi per il sostegno economico e morale che mi state dando”, queste le parole di Luca Cardillo che, nonostante tutto, non smette mai di sorridere.

Come abbiamo ribadito più volte, il giovane paziente è consapevole che la situazione resta grave e che non può sperare in una guarigione totale.

I familiari hanno fatto sapere che il costo complessivo tra intervento alla gamba destra, protesi provvisorie e degenza ospedaliera per un mese si aggira intorno ai 170mila euro.

Tutto questo è stato possibile solo grazie ad una raccolta fondi – avviata dalla sorella Lidia su Gofundme – che ha fatto scatenare una vera e propria gara di solidarietà.

Quella degli USA, per Luca Cardillo, è l’ultima speranza, per non lasciare nulla di intentato. Perché a 23 anni ha tutto il diritto di vivere.

Per donazioni. IBAN: IT59V0200884170000104459184 – intestato a Luca Cardillo. Fonte: fanpage.it 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here