4 novembre: il video censurato dal governo e la versione che piace al M5S

0
4 novembre

“Troppo duro”. Ecco il video per il 4 novembre censurato dal governo (Video)di Davide Di Stefano

Roma, 22 ott – Non sembrano smorzarsi le polemiche per la celebrazione del centenario del 4 novembre.

Dopo l’attacco dell’ex generale Bertolini, che aveva definito la locandina diffusa dal Ministero della Difesa roba adatta “alla festa della mamma”, adesso arriva il video della discordia.

Il video per il 4 novembre è troppo “combat”

Secondo quanto riferito da fonti militari, lo spot ufficiale per il 4 novembre era stato approvato dal ministro della Difesa Trenta, incontrando però la censura della Presidenza del Consiglio.

Il problema? Troppo “combat”, troppo militaresco, si vedono i nostri soldati intenti a sparare (orrore!) o a curare feriti in azioni di guerra, invece che passare il tempo ad aiutare le vecchiette ad attraversare la strada.

Anche il testo, dove si parla di una scelta difficile, di amor di patria, è ritenuto troppo “hard”, troppo patriottico per la linea antimilitarista del 5 Stelle, che sogna un’Italia modello Costa Rica, ovvero senza forze armate e nulla sul piano internazionale.

In un primo momento sembrava fosse arrivata una censura totale, ora sembra che verrà edulcorato.

Nel dubbio noi vi mostriamo il video come è stato prodotto, anche con grandi sforzi tecnici ed economici a giudicare dall’alta qualità. Ecco il video:

Ti potrebbe interessare anche: La Russia sta creando dei soldati invincibili: cosa dovrà farci?

Questo sembra invece un video che potrebbe sostituire il precedente (o accompagnarne la versione edulcorata) totalmente diverso e improntato ad un pacifismo patetico, dove i soldati appaiono come il “braccio armato” della Caritas e con lo stile denunciato da Bertolini della “Festa della Mamma”. Ecco il video:

Ti potrebbe interessare anche: Le missioni segrete del comandante Alfa: il VIDEO

Fonte: IL PRIMATO NAZIONALE – Titolo originale: “Troppo duro”. Ecco il video per il 4 novembre censurato dal governo (Video)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here